581 euro di arretrati nel primo stipendio dopo il rinnovo

Le trattative per il rinnovo del Contratto nel pubblico impiego sono in corso d’opera e prosegue la stima di quello che sarà l’incremento degli stipendi.

In un articolo, pubblicato oggi su “il sole 24ore.com”, si evidenzia che il rinnovo del contratto poterà con sé un’una tantum costituita dagli arretrati, considerato che gli stipendi sono fermi dal 2010.

Gli arretrati, secondo i calcoli effettuati nell’articolo, ammonterebbero a 581 euro.

La predetta una tantum è media, alla stessa stregua dell’aumento di 85 euro mensili lordi.

Ricordiamo che il sindacato Anief ha più volte evidenziato l’esiguità delle risorse messe a disposizione per gli aumenti stipendiali. Tali risorse, secondo il sindacato,  sono nettamente inferiori a quelle che dovrebbero compensare almeno la perdita d’acquisto in questi anni di blocco contrattuale, non coprendo nemmeno l’indennità di vacanza contrattuale.

Secondo i calcoli dell’Anief, l’aumento sarebbe di soli 66 euro, mentre gli arretrati per gli anni 2016 e 2017 sarebbe di soli 14 euro.

Fonte: OrizzonteScuola.it



Condividi!

Facebook

Potrebbero interessarti anche...