Arretrati scuola, NoiPa: “Esigibilità lunedì 28 maggio”

Lunedì 28 maggio è la data di esigibilità per l’accreditamento degli arretrati derivanti dagli incrementi previsti dal nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (C.C.N.L.) del comparto Istruzione e Ricerca e dai provvedimenti di concertazione e dagli accordi sindacali del comparto Difesa e Sicurezza per il periodo da gennaio 2016 a maggio 2018.

Si ricorda che l’effettiva disponibilità delle somme sui conti correnti può avvenire nell’arco dell’intera giornata, in relazione alle diverse modalità operative degli istituti bancari.

Questa è la nota ufficiale di NoiPa.

Per i tre mesi marzo/maggio 2018 ci saranno da 85 a 110 euro in più per ciascun mese, a seconda della fascia stipendiale. In pratica da 255 a 330 in più rispetto alle “vecchie” tabelle.

Si parla, come sempre, di cifre al lordo delle ritenute erariali che incidono, mediamente, per un terzo circa. Complessivamente gli arretrati netti potranno variare dai 400 ai 600 euro.



Condividi!

Facebook