Pensione : possibile verifica e integrazione contributi anche dopo il primo gennaio 2019

OL’Inps ha chiarito che la propria posizione assicurativa potrà essere sistemata anche dopo il primo gennaio 2019.

Quello che cambia è che l’ Amministrazione :

1  ) non avrà più possibilità di regolarizzare i versamenti mancanti ,cosa possibile fino al 31 Dicembre 2018

2  ) dovrà sostenere l’onere del trattamento di quiescenza ,riferito a periodi di servizio per i quali è intervenuta la prescrizione.

I dipendenti ,pertanto potranno chiedere la variazione della propria posizione assicurativa anche dopo il 31 Dicembre 2018.

Per verificare la propria posizione ,si deve visionare il proprio estratto conto contributivo.

Si deve accedere all’area riservata ( MyINPS ) con le proprie credenziali ( codice fiscale,PIN o SPID ) Area prestazioni e servizi/fascicolo previdenziale del cittadino/posizione assicurativa/estratto conto.

In caso di contributi mancanti, si deve segnalare , con domanda on line RVPA ( richiesta variazione posizione assicurativa ) eventuale contribuzione mancante o anomalie .

Per l’istanza RVPA non è fissato nessun termine perentorio.



Condividi!

Facebook