Ministro istruzione, per Bussetti nuovo contratto entro l’anno

Il Ministro Bussetti sarebbe pronto a dare ascolto ai sindacati e quindi rispettare i tempi per il rinnovo del contratto – che ricordiamo, anche se entrato in vigore ad aprile, scade già il 31 dicembre di quest’anno.

Se non si arrivasse a rinnovare il contratto in tempo, alcuni alcuni docenti perderebbero la parte di stipendio che in busta paga viene definita come elemento perequativo. Il ministro è a conoscenza del problema, e infatti ha dichiarato che “dobbiamo evitare che insegnanti perdano soldi”.

Bisogna vedere se alle dichiarazioni generiche seguiranno fatti, visto che in un’intervista al quotidiano “La Verità” ha dichiarato che “sarebbe giusto aumentare gli stipendi. Vediamo cosa possiamo fare. Ci si scalda con la legna che si ha” – e ancora che in teoria è possibile introdurre aumenti di stipendio nella scuola e che andrebbero legati al merito.



Condividi!

Facebook