Che cos’è la domanda di messa a disposizione e come farla

[themoneytizer id=”22245-1″]

 

La domanda di messa a disposizione – conosciuta anche con la sigla MAD – può essere inviata ad ogni scuola per  comunicare la disponibilità ad accettare eventuali supplenze. Il dirigente scolastico può ricorrere alle MAD quando non può coprire una supplenza con le graduatorie ad esaurimento o con quelle di istituto – dovrebbero ovviamente dare precedenza a chi è già abilitato.

Le domande di messa a disposizione possono essere presentate per una sola provincia e a condizione di essere in possesso dei titoli necessari per l’iscrizione ad una classe di concorso – potete controllare qui in quale classe di concorso potreste insegnare.

Le domande di messa a disposizione possono essere inviate per raccomandata con ricevuta di ritorno, via mail all’indirizzo PEC oppure consegnandole a mano. Alle domande di messa a disposizione è consigliabile allegare un breve curriculum vitae che possa comprovare la veridicità di quanto si è dichiarato.

Di seguito troverete un facsimile della domanda.

Facsimile domanda di messa a disposizione



Condividi!

Facebook