Legge di bilancio, nessun riferimento al contratto docenti


Si sente parlare in continuazione delle misure che dovrebbe contenere la prossima legge di bilancio. Quota 100, un’introduzione della Flat Tax, le pensioni minime a 780 euro e il reddito di cittadinanza. Nel dibattito non c’è stato ancora alcun riferimento al rinnovo del contratto del pubblico impiego. Solo per aumentare lo stipendio di un centinaio di euro lordi agli insegnanti ci vorrebbe almeno un miliardo di euro – e un rinnovo per tutto il pubblico impiego costerebbe almeno tre miliardi.
Se non succederà qualcosa a breve i dipendenti con minor reddito rischiano di avere uno stipendio inferiore da gennaio del 2019 rispetto a quello che stanno percependo ora, perché una parte dello stipendio – l’elemento perequativo – è stato finanziato solo fino al termine del 2018.
Ovviamente noi vi terremo aggiornati.



Condividi!

Facebook