Ancora RASSICURAZIONI VERBALI , questa volta da Bussetti . Ma CI VOGLIONO I FATTI

 

Questa volta è il ministro Bussetti che cerca di rassicurare il personale che ha gli stipendi più e che ha avuto gli aumenti ,  grazie all’introduzione dell’ elemento perequativo , come indicato in due precedenti occasioni , in modo da consentire a tutti di arrivare almeno a 80 euro di aumento lordo.

precedente articolo.

 

In una  intervista a Flavia Amabile della Stampa, conferma :

Non ci sarà alcuna riduzione degli stipendi per il personale docente. Questo nonostante il fatto che il precedente Governo avesse previsto tagli alla retribuzione che avrebbero raggiunto i 29 euro al mese per i docenti con minore anzianità e gli ATA a partire da gennaio prossimo. La legge di Bilancio, su mia proposta, rimedierà al problema, stanziando le risorse che servono per evitarlo

Basta parole . Al  personale della scuola servono i fatti .

 



Condividi!

Facebook