Riconoscimento abilitazioni e specializzazioni estere: le richieste di riconoscimento possono avvenire solo online

Con un avviso pubblicato il 17 ottobre, il Miur comunica che a partire dal 24 ottobre 2018, chi vorrà farsi riconoscere abilitazioni e specializzazioni conseguite all’estero dovrà presentare la propria domanda di riconoscimento per via telematica. Sarà possibile inviare la domanda tramite l’applicazione disponibile alla voce “Vai all’Applicazione” presente su questa pagina.

L’ultima data utile per presentare la domanda per il riconoscimento di abilitazione e specializzazioni conseguite all’estero  in forma cartacea è il 23 ottobre. Chi ha già trasmesso la domanda in tale forma non può riproporre nuove richieste con l’applicazione telematica.

La procedura per il riconoscimento di titoli di abilitazione/idoneità alla professione docente e di specializzazione per il sostegno, conseguiti fuori dall’Italia è stabilita dal Decreto legislativo 206/07 (per i paesi comunitari) e dal DPR 394/99 (per i paesi non comunitari) – e successive modifiche.

La responsabilità della procedura – che ha una durata di almeno 4 mesi – è in capo al ministero dell’Istruzione. Se sussistono le condizioni per il riconoscimento dei titoli, deve rilasciare un decreto che dovrà essere pubblicato anche sulla Gazzetta Ufficiale.



Condividi!

Facebook