Concorso ordinario infanzia e primaria, verrà indetto solo in alcune regioni


Stanno circolando le bozze del decreto relativo al concorso ordinario relativo alla scuola dell’infanzia e a quella primaria. Il concorso dovrebbe valere dal 2019 al 2022 ed essere bandito solo per alcune regioni. Quelle in cui le  graduatorie del concorso 2016 sono esaurite – o in cui ci sono pochi aspiranti per il ruolo.

Per poter accedere sarà necessario avere il diploma magistrale (conseguito entro l’anno scolastico 2001/02), oppure
la laurea in Scienze della Formazione. Per i posti di insegnamento sul sostegno è richiesta la specializzazione.

Per accedere al concorso non serve aver insegnato. L’intenzione del Miur è quella di programma una prova preselettiva se le domande di partecipazione saranno superiori a tre volte i posti banditi – che dovrebbero essere 10.183.

A questo passaggio dovrebbero poi seguire una prova scritta e una orale. Il decreto sarà trasmesso a breve al Consiglio superiore della pubblica amministrazione e pubblicato poi in Gazzetta Ufficiale. A seguire il bando e le date per presentare la domanda. Ovviamente vi terremo aggiornati.



Condividi!

Facebook