Appalti sulle pulizie nelle scuole : basta personale esterno ,sarà bandito concorso

 

“Oggi poniamo fine ad un fenomeno che ha rappresentato un cancro per il mondo della scuola e per l’intero paese “

Così si esprime Gallo del M5S, primo firmatario dell’emendamento approvato dalla V Commissione che mette lo stop agli appalti di pulizia nelle scuole affidate a imprese  esterne.

Ci sarà un concorso per assumere nuovi ATA , sarà un concorso sia per titoli che per esami, ma per partecipare :

sarà necessario aver lavorato, senza soluzione di continuità, dalla data di entrata in vigore della Legge 3.05.1999, n. 124 nelle scuole e negli istituti educativi statali per lo svolgimento dei servizi di pulizia e ausiliari, come dipendente a tempo indeterminato di imprese titolari di contratti relativi .

Ci chiediamo , a parte l’iperbolico commento di Gallo , perché un concorso con questi paletti ?



Condividi!

Facebook