Collegio docenti durante giorno libero : lecito assentarsi ?

Premessa : anche se il giorno libero contrattualmente non esiste , è prassi consolidata che il docente abbia diritto ad un giorno di riposo settimanale.

Questo diritto si fonda sull‘art. 2078 del Codice Civile che stabilisce : in mancanza di una disposizione legislativa, o come nel caso della scuola secondaria ( sia di primo , sia di secondo grado ) di una norma nel CCNL , sono applicati gli USI .

Il CCNL 2006/2009 confermato dal CCNL 2016/2018 , sull’orario di servizio dei docenti compresi quelli di potenziamento o in posti misti tra cattedra e potenziamento , prevede all’art. 28 comma 5° :

“sono previste 25 ore settimanali per gli insegnanti della scuola dell’infanzia, 22 ore per la scuola primaria più due ore di programmazione, 18 ore nella secondaria di primo e secondo grado, distribuite in non meno di cinque giornate settimanali”.

Non si fa , quindi , riferimento esplicito al giorno libero , ma si stabilisce che le attività di insegnamento devono svolgersi in non meno, appunto ,  di 5 gg. settimanali .

Spesso succede che nel giorno libero ci sia o il Collegio Docenti o ci sia   il Consiglio di classe . Cosa fare ?

Siccome resta in vigore l’obbligo di svolgere tutte le altre attività stabilite dall’art. 29 del CCNL ( le attività funzionali all’insegnamento ) , è chiaro che nei casi indicati sopra ,oltre al consiglio d’istituto, scrutinio , esame, i docenti sono tenuti a partecipare .

Ci permettiamo un’ultima osservazione :

nel caso , in particolare del Collegio Docenti ,
essendo questo un organo deliberativo , è interesse dei docenti essere presenti attivamente e deliberare .

Ricordiamoci che sia la saggezza popolare , sia la Storia ci indicano che ogni “vuoto” viene riempito , ogni assenza  viene utilizzata o , addirittura,  sfruttata !!

 

 



Condividi!

Facebook