Cosa succede se rifiuto una proroga o la conferma di una supplenza breve?

Chi ha un contratto di supplenza a breve termine – per intenderci quei contratti a tempo che scadono prima della fine dell’anno scolastico, o entro gli scrutini di fine anno -, quali conseguenze può subire se rifiuta la proroga o la conferma della supplenza?

La risposta a questa domanda si trova all’articolo 8 del DM 131/07. Questa norma stabilisce che la rinuncia ad una proposta contrattuale, ad una proroga, o una conferma, produce degli effetti solo se viene ripetuta per due volte nella medesima scuola. In questo caso – e solo in questo -, gli aspiranti non occupati, al momento dell’offerta di supplenza, verranno collocati in coda alla relativa graduatoria di terza fascia.

Da quanto scritto finora consegue che il primo rifiuto di una proposta di contratto di una scuola non produce alcun effetto.



Condividi!

Facebook