Concorsi 2019 e Tfa sostegno, previsioni sui tempi

Anche se non ci sono ancora date definite per la pubblicazione dei bandi relativi ai prossimi concorsi ordinari per la scuola, possiamo fare qualche previsione sui tempi da attendersi per il concorso ordinario infanzia e primaria, il Tfa Sostegno ed il concorso ordinario per la scuola secondaria.

Il concorso che dovrebbe svolgersi prima è sicuramente il concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria, anche perché il Miur vorrebbe far svolgere questo concorso in contemporanea con quello straordinario. Per questo il decreto dovrebbe essere pubblicato a breve. Sarà bandito solo nelle regioni in cui le graduatorie per il concorso 2016 sono esaurite o quasi.

Resta un grosso nodo da sciogliere, quello dell’adunanza plenaria del Consiglio di Stato che sarà chiamata a decidere sull’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento dei diplomati della magistrale che hanno conseguito il loro titolo entro l’anno scolastico 2001/2002.

Manca poco tempo anche all’avvio del Tfa sostegno per l’anno scolastico 2018/2019. Resta un grosso nodo da sciogliere: quali saranno i requisiti di accesso? Doveva essere la laurea più i 24 crediti Cfu, poi si è detto che era necessario avere l’abilitazione all’insegnamento, ora si sta discutendo la possibilità di accedere al Tfa sostegno i precari con almeno 36 mesi di servizio. Bisogna avere almeno una bozza di decreto quasi definitiva per chiarire la questione.

Ci vorrà sicuramente più tempo per arrivare alla pubblicazione del decreto relativo al concorso ordinario per la scuola secondaria. Il primo passo sarà la pubblicazione del decreto Miur, che deve essere sottoposto in bozza al consiglio Superiore della Pubblica Istruzione, che ha 45 giorni di tempo per formulare le sue osservazioni. Lo scoglio principale sarà però l’autorizzazione da chiedere al Mef per la spesa collegata alle nuove immissioni in ruolo.

Bisognerà poi decidere se si aspetterà il termine del Tfa di sostegno per procedere con il concorso, che prevederà ovviamente sia delle immissioni su posti comuni, che per il sostegno. Più probabilmente si prevederà una possibilità di accedere al concorso per i posti di sostegno con riserva per chi accederà al Tfa sostegno. Sui tempi del concorso per la secondaria l’unico dato certo è rappresentato dalle dichiarazioni del ministro Bussetti: ha assicurato che il concorso ci sarà nel 2019.



Condividi!

Facebook