Part time scuola, si può fare domanda fino al 15 marzo

C’è tempo fino al 15 marzo per fare la domanda per accedere al part-time (trovate i link in fondo al post), o per ritornare al tempo pieno. Eventuali richieste di ritorno alla cattedra piena può avvenire dopo un anno solo in presenza di esigenze motivate. La domanda per il part time deve essere presentata, attraverso il dirigente della scuola di servizio, all’ambito territoriale competente.

Il personale della scuola che vorrà modificare il suo part-time – ovvero il numero delle ore settimanali o il tipo, orizzontale/verticale -, avrà tempo per farlo fino al 31 maggio 2019 – docenti – o il 30 giugno – personale ATA. Ha diritto a chiedere questa riduzione dell’orario il personale della scuola a tempo indeterminato. L’amministrazione non ha l’obbligo di accogliere la domanda del part-time – come la sua trasformazione, o il ritorno al tempo pieno. Il part-time, come le sue modifiche, possono essere concesse entro sessanta giorni dalla domanda.

Il contingente dei posti da destinare al part-time è pari al 25% della dotazione organica complessiva a livello provinciale, per ciascun
posto, classe di concorso o profilo di appartenenza. Se non fosse possibile accogliere tutte le domande, ci sono dei criteri nella scelta delle domande:
1) precedenze di cui all’art. 3 dell’O.M. n.446/97 (essenzialmente l’essere disabile o avere figli o congiunti diversamente abili);
2) maggiore anzianità di servizio;
3) maggiore età.

Facsimile domanda nuovo part-time

Facsimile domanda ritorno al tempo pieno

Facsimile domanda modifica part-time

 



Condividi!

Facebook