Le ore di servizio non svolte per assenza studenti non si devono recuperare

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/d/d7/Scuola_Elementare_di_Macerone.jpg

Cosa succede se un docente, durante il suo regolare orario di servizio, si reca in una classe e non c’è nessuno, perché tutti gli studenti sono assenti? Dopo aver registrato l’assenza e firmato il registro elettronico, deve recarsi dal dirigente scolastisco, o in alternativa da uno dei suoi collaboratori per segnalare l’assenza della classe e mettersi a disposizione per eventuali supplenze di classi scoperte.

Anche se non viene utilizzato, deve attendere la fine del suo orario di servizio in sala professori. Se vuole attendere in altro luogo deve accordarsi con il Ds o un suo collaboratore per essere comunque reperibile – altrimenti, in entrambi i casi, si rischia la procedura di sanzione disciplinare per abbandono di servizio.

Le ore non svolte in questo caso non vanno recuperate. Se un docente di sostegno si trova nella situazione in cui il suo allievo è assente, deve comunque svolgere il suo orario di servizio nella classe del suo allievo. Non si può in nessun caso mandare via il docente di sostegno o quello su posto comune per poi fargli recuperare le ore in altra occasione – a meno che l’insegnante non sia d’accordo.



Condividi!

Facebook