Comunicato vertenza ATA e piattaforma contro autonomia differenziata

 

FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA RUA, SNALS CONFSAL, GILDA UNAMS: il personale ATA impegnato nella mobilitazione generale sulla scuola contro la regionalizzazione per il rinnovo del contratto e contro ogni forma di precarietà.

 

Nell’ambito del percorso unitario di mobilitazione generale, Flc CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal, GILDA UNAMS presentano una piattaforma rivendicativa comune da condividere con tutto il personale ATA e tra i lavoratori tutti della scuola, nelle assemblee e negli attivi che saranno organizzati fin dai prossimi giorni in tutta Italia.

 

Il documento unitario affronta, sia l’azione comune di contrasto all’autonomia differenziata, rivolta a difendere diritti, retribuzioni e prestazioni uguali per tutti nell’intero territorio nazionale, sia dei punti specifici sui quali abbiamo focalizzato le rivendicazioni storiche per la categoria, tra le quali:

 

  • organici stabili e potenziati,

 

  • estensione della figura di assistente tecnico in tutte le scuole,

 

  • riattivazione della mobilità professionale,

 

  • riavvio delle posizioni economiche,

 

  • pagamento delle indennità obbligatorie,

 

  • formazione di qualità in servizio,

 

  • stabilizzazione del precariato,

 

  • semplificazione amministrativa ed esclusione di ulteriori aggravi di

competenze oggi a carico di altri Enti pubblici.

 

  • attribuzione del ruolo di DSGA ai facenti funzione

 

Le iniziative sindacali e politiche in coordinamento FLC CGIL CISL Scuola e Federazione UIL Scuola RUA, SNALS Confsal, GILDA UNAMS saranno orientate ad ottenere il più ampio contributo della categoria nella discussione su tutti temi proposti e nella individuazione delle azioni più efficaci a sostegno della piattaforma unitariamente condivisa e per portare a positiva soluzione i problemi denunciati.

Roma, 14 marzo 2019

 

Flc CGIL

Francesco Sinopoli

CISL Scuola

Maddalena Gissi

UIL Scuola Rua

Giuseppe Turi

SNALS Confsal

Elvira Serafini

GILDA Unams

Rino Di Meglio

comunicato-vertenza-ATA-5

volantino-5-12 marzo ATA

PIATTAFORMA PERSONALE ATA

I sindacati Flc CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal, GILDA UNAMS sono impegnati a contrastare con ogni forma democratica di protesta il progetto del Governo sull’autonomia differenziata, soprattutto in materia di istruzione, al fine di garantire i diritti in maniera uniforme su tutto il territorio nazionale.

Diciamo NO: alla regionalizzazione dell’istruzione, dei contratti collettivi di lavoro, della mobilità, dei ruoli e degli stipendi del personale scolastico, alla fine dell’autonomia scolastica.

Chiamiamo alla mobilitazione il personale ATA, componente essenziale della Comunità educante sui seguenti obiettivi:

 

  • Piena attuazione del Contratto a partire dal coinvolgimento del personale ATA nei processi decisionali della scuola, dalla valorizzazione e dal riconoscimento professionale mediante i passaggi di area (compreso quello per il profilo di DSGA), dal pagamento delle indennità obbligatorie, dalla formazione.

 

    • Rinnovo economico e giuridico del CCNL per poter garantire uguali diritti, uguali retribuzioni, equiparazione con gli stipendi europei, e uguali prestazioni del servizio su tutto il territorio nazionale.
    •  
  • Organici stabili e potenziati a supporto e per lo sviluppo reale dell’autonomia scolastica, al fine di ampliare l’offerta formativa, anche attraverso l’istituzione dell’area tecnica in ogni istituzione scolastica.

 

 

  • Soluzione strutturale del precariato mediante un piano pluriennale di stabilizzazione con superamento dell’organico di fatto e consolidamento in diritto di tutti i posti necessari al funzionamento delle istituzioni scolastiche.

 

  • Semplificazione degli strumenti legati alla gestione amministrativa e contabile delle scuole per rendere più efficace ed efficiente l’azione amministrativa.

 

  • Condivisione e trasparenza nella gestione delle procedure riguardanti le attività e i progetti in attuazione del piano dell’offerta formativa.

 

 



Condividi!

Facebook