Bussetti sugli stipendi : “L’anno scorso c’è stato un rinnovo contrattuale fatto sotto forma di spot che durava solo un anno”

Il ministro Bussetti ,nel corso del forum organizzato da “Repubblica.it” ha dichiarato , affrontando la problematica relativa agli stipendi degli insegnanti :

“Intanto rischiavano di perderne perché l’anno scorso c’è stato un rinnovo contrattuale fatto sotto forma di spot che durava solo un anno. Noi siamo riusciti quanto meno a mantenerlo. Noi vogliamo mettere a posto le cose, vogliamo stabilizzare i docenti e reclutare personale amministrativo. Fatto questo vorremmo agire anche sulla parte retributiva. E su questo è mia intenzione lavorare”.

Alla domanda “Si riuscirà a chiudere il contratto entro il 2019” ? , il Ministro risponde:

“Mi auguro proprio di sì perché con le organizzazioni sindacali c’è un bel rapporto di collaborazione, di attenzione, di sensibilità”.

Va detto però che la speranza del Ministro è poco fondata: per chiudere il contratto è necessario che l’Aran venga autorizzata ad aprire il tavolo delle trattative e per autorizzare l’Aran è indispensabile l’ avvallo del MEF ( Ministero Economia e Finanze ) che  dovrà verificare se ci sono le risorse necessarie.

Ma  nel bilancio del 2019 i soldi per i contratti pubblici non ci sono e quindi non si capisce davvero in che modo il ministro Bussetti potrà mantenere fede a questo impegno.
Quanto poi all’ottimo rapporto di collaborazione con le organizzazioni sindacali sfugge forse al Ministro che proprio in questi giorni tutti i sindacati del comparto hanno già dichiarato lo stato di agitazione parlando anche di un possibile sciopero nella prima decade di maggio.



Condividi!

Facebook