Concorso superiori 2019, cancellazione preselettiva per i precari e più posti riservati

Nella giornata di ieri si è svolta una riunione al Miur in cui erano presenti il ministri e componenti del governo Lega-M5S delle  Commissioni VII di Camera e Senato. Diversi gli aspetti toccati, ma quelli più interessanti sono quelle che riguardano i prossimi concorsi per la scuola.

A quanto sembra il concorso per la secondaria di primo e secondo grado dovrebbe mettere in palio più di 70.000 cattedre. E soprattutto dovrebbero esserci altre novità per i precari che hanno maturato più di 36 mesi di servizio alla data del bando. Non dovrebbero sostenere la prova preselettiva e avrebbero una quota a loro riservata superiore al 10% inizialmente previsto. Ovviamente vi terremo aggiornati.



Condividi!

Facebook