Nel Def appena approvato la spesa per la scuola SCENDE …

 

La spesa per la scuola nel DEF

Rispetto al Pil ,

nel 2020 scende al 3,5%

nel 2025  scende al 3,3 %

nel  2030  scende al 3,2%

nel 2035   scende al 3,1%

OBIETTIVI

IL TESTO UNICO

Nel ” Programma nazionale per le riforme ” c’è un capitolo dedicato all’istruzione  in cui  si mette in evidenza come sia indispensabile  la redazione di un Testo Unico che “ sistematizzi  e semplifichi le moltissime regole che sono in vigore nel mondo della scuola ” .

SCUOLA PRIMARIA

Per quanto riguarda l’ampliamento dell’offerta formativa , il governo sottolinea come saranno avviate ” misure per assicurare  il reclutamento dei docenti con titoli idonei all’insegnamento della lingua inglese, della musica e dell’educazione motoria nella scuola primaria anche utilizzando, nell’ambito delle risorse di organico disponibili, doc enti abilitati all’insegnamento per la scuola primaria in possesso di competenze certificate”.

Quindi classi di concorso nuove e requisiti da valutare in tal senso per accedere all’insegnamento delle suddette materie nella scuola , appunto, primaria.

ITS

Nel paragrafo loro dedicato ci sono questi obiettivi :

«Sono una realtà su cui il Governo intende puntare in maniera decisa, avendo dimostrato chiaramente la loro efficacia nell’assicurare uno sbocco lavorativo ai propri diplomati.

Verranno incentivati nuovi percorsi di Istruzione Tecnica Superiore in sinergia con le scuole superiori tecniche e professionali, il mondo del lavoro, le imprese, le micro realtà locali, le università, le filiere produttive. La creazione di nuovi Its sul territorio nazionale permetterà un raccordo mirato al mondo del lavoro e darà nuovo impulso alla ricerca».

 

 



Condividi!

Facebook