Ferie docenti, quanti giorni spettano e come richiederli

L’anno scolastico sta volgendo al termine, ci sono ancora gli scrutini da fare, il collegio docenti finale, e per chi è coinvolto anche gli esami di Stato del primo e del secondo ciclo. Anche chi non è impegnato con gli esami deve restare a disposizione per gli scritti e solo successivamente potrà fruire delle ferie.

Per i docenti di ruolo il tema è regolato dall’art. 13 del contratto della scuola 2006-2009. A chi è a tempo indeterminato da più di tre anni si applica il comma 2, che stabilisce al durata delle ferie in 32 giorni. Chi è di ruolo e si trova nel primo triennio ha diritto a due giorni di ferie in meno.

Ai sensi dell’art. 14 del contratto ai giorni di cui abbiamo scritto prima sono da aggiungersi 4 giornate di riposo ai sensi ed alle condizioni previste dalla legge 23 dicembre 1977, n. 937. In totale quindi spettano 36 giorni di ferie ai docenti di ruolo da più di un triennio, e 34 a chi si trova invece nel primo triennio.

Non rientrano tra i giorni di ferie quelli festivi, come le domeniche, il Ferragosto e il Santo Patrono del comune in cui si trova la scuola in cui si presta servizio. Ai docenti con contratto fino al 30 giugno spettano ferie d’ufficio anche durante le vacanze di Natale e Pasqua, in modo che alla fine del contratto non ci siano ferie non godute (che quindi dovrebbero essere pagate).

Ai precari che hanno contratto fino al termine del mese di agosto spettano circa 2,5 giorni di ferie per ogni mese (di trenta giorni) di servizio prestato.

 



Condividi!

Facebook