Ponte Morandi, a che punto siamo con la ricostruzione


A che punto siamo con la ricostruzione del ponte Morandi? I lavori stanno andando avanti. Ciò significa che c’è da ultimare la demolizione delle pile 1,2,8 e di quanto resta della 10. Per quanto riguarda quest’ultima pila, i ritardi sono determinati dal fatto che i periti devono finire di repertare i detriti per l’inchiesta della procura. Nello stesso tempo si stanno rimuovendo le macerie degli edifici demoliti in via Porro. Solo dopo questo passaggio si potrà procedere all’apertura del bypass che dovrebbe dare respiro alla viabilità nella zona.

Ovviamente si stanno concentra gli sforzi sulla ricostruzione del ponte. Come spiega il sindaco-commissario “Al momento si sta lavorando sulle fondamenta di 11 delle 18 pile previste. La prima a salire è la 9. È già alta una ventina di metri. Sono arrivate 3 delle 30 navi previste da qui a ottobre con i pezzi degli impalcati. Nella seconda metà di settembre vedremo il primo pezzo di ponte, con l’impalcato montato su due pile”. A fine agosto comunque la fase di demolizione dovrebbe terminare. Quando dovrebbero finire i lavori di costruzione del nuovo viadotto? Per ora la deadline è sempre aprile 2020. Vedremo.



Condividi!

Facebook