Concorso riservato, 24.000 posti a bando, possibilità di abilitarsi per gli altri

La Gilda e gli altri sindacati rappresentativi hanno firmato oggi un’intesa con il Miur che prevede, tra le altre cose, un concorso straordinario che metterà a bando 24.000 posti.

Questa procedura sarà riservata ai docenti con almeno tre anni di anzianità nella scuola secondaria statale, uno dei quali nella classe di concorso per la quale si concorrerà. Ci sarà una prova selettiva computer based che sarà superata dai candidati che raggiungeranno un punteggio minimo di 7/10.

Il periodo di prova si concluderà con una prova selettiva – da superare con il punteggio minimo di 7/10 -, nella quale gli interessati dovranno dimostrare di saper progettare e condurre una lezione (durante il periodo di prova, se non ce l’ahnno già i candidati dovranno anche conseguire i 24 Cfu a spese dello Stato).

I docenti che non rientreranno nei 24.000 vincitori ma comunque avranno un punteggio di almeno 7/10, se sono titolari di un contratto di supplenza fino almeno al 30 giugno, potranno sostenere un corso abilitante che terminerà con una prova orale selettiva (anche in questo caso dovranno acquisire i 24 Cfu).



Condividi!

Facebook