Renzi ci riprova: “Stiamo lavorando a una nuova riforma dal basso”

Matteo Renzi ci riprova, dopo la famigerata riforma della buona scuola, ritorna sul luogo del delitto. Non ha dimenticato che i voti degli insegnanti pesarono non poco sul suo tracollo alle elezioni di marzo 2018, e sta provando a riconquistare il terreno perduto.

In occasione del suo intervento telefonico alla scuola di cultura politica “Futura”, svoltosi a Terrasini, l’ex leader del Pd ha raccontato che “stiamo lavorando a una nuova iniziativa legislativa sulla scuola ma visto che l’ultima volta ci hanno massacrato, forse serve un approccio diverso per il futuro partendo dal basso”.

Il senatore toscano ha poi continuato dicendo che “sulla Buona Scuola noi abbiamo fatto un errore sostanziale nel non renderci conto che avremmo dovuto presentare meglio quella scommessa” ovviamente non era “solo” un problema di comunicazione, ma da quest’orecchio l’ex segretario Pd sembra non sentirci…

E ancora “Abbiamo fatto un po’ di caos. Ci sono tre o quattro questioni sulla scuola che vanno sciolte. E dico ai ragazzi di fare sentire la loro voce alla politica” – non era una questione di vecchi contro giovani ma la riforma oggettivamente era stata concepita mala ed attuata peggio…

Vedremo gli sviluppi…



Condividi!

Facebook