Antincendio : adeguamento alla normativa , stanziati 98 milioni di euro ,ma sono sufficienti ?

Firmato decreto  per Piano straordinario adeguamento degli istituti scolastici alla normativa antincendio , con finanziamento complessivo di  98 milioni di euro .

Le risorse saranno assegnate con un avviso pubblico nazionale rivolto agli Enti Locali da adottare entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto.

Potranno candidarsi Comuni, Province, Unioni di comuni e Città metropolitane e i relativi contributi saranno concessi direttamente agli Enti Locali che così potranno mettere in regola gli istituti e le strutture adibite a uso scolastico entro la fine del 2021, come previsto dall’attuale normativa.

I contributi a disposizione degli Enti Locali saranno pari fino a 70.000 euro per le scuole del primo ciclo e fino a 100.000 per le scuole del secondo ciclo di istruzione.

Inoltre sono stati approvati in Commissione Finanze  due emendamenti al decreto fiscale con lo scopo di  tutelare la sicurezza degli studenti e del personale scolastico.

hanno dichiarato i componenti M5S della Commissione :

“Il primo emendamento  prevede che l’8 per mille possa essere destinato a interventi di ristrutturazione, di adeguamento sismico e di efficientamento energetico nelle scuole;

il secondo indirizza 10 milioni di euro all’edilizia scolastica.

Queste due norme indicano una direzione precisa verso una priorità che non può non essere condivisa da tutto l’arco parlamentare, perché è inaccettabile che nel 2019 ci siano ancora scuole che cadono a pezzi, pericolose per i nostri figli”.

Ricordiamo che ,  nei giorni scorsi , la Fondazione Agnelli ha presentato sull’intero patrimonio edilizio scolastico  una ricerca con dati precisi :

anche stanziando 4 miliardi all’anno (somma peraltro del tutto irrealistica) occorrerebbe mezzo secolo per rimettere tutto in sesto.

presentazione-Rapporto-edilizia-scolastica



Condividi!

Facebook